APOPTOSI DEGLI ADIPOCITI CON VITAMINA C

E’ una metodica innovativa ideata per la riduzione di volume degli accumuli adiposi che ottiene provocando la distruzione delle cellule adipose mediante il processo di apoptosi. E’ quindi indicata per la riduzione delle adiposità in qualunque parte del corpo (addome, fianchi, gambe…) o del viso (sottomento, bargiglio, borse oculari…)  esse si trovino.

E’ sempre più usata per la mancanza di effetti collaterali, la tollerabilità e la grande efficacia.

Il termine apoptosi deriva dal greco ed indica la caduta dei petali da un fiore che muore.

In biologia il termine viene usato per definire il  processo che porta a morte programmata una cellula e si differenzia dalla necrosi cellulare perché è un processo che si attua in assenza d’infiammazione.

A differenza della necrosi, che è una forma di morte cellulare traumatica che deriva dalla lesione cellulare, l’apoptosi produce frammenti di cellule chiamate corpi apoptotici che i macrofagi sono in grado d’inglobare, rimuovere ed eliminare rapidamente prima che il contenuto della cellula possa diffondersi ed attivare i mediatori della infiammazione.

Molti lavori scientifici dimostrano che gli antiossidanti, e tra questi la Vitamina C o acido Ascorbico, sono antiossidanti e quindi proteggono la cellula a piccole dosi mentre diventano pro-ossidanti e quindi la danneggiano ad alte dosi.

La Vitamina C infatti, ad alte dosi ed in presenza di ferro trivalente, attiva la reazione di Fenton con la liberazione di radicali liberi e la conseguente distruzione cellulare.

Se quindi viene introdotta in preparazioni idonee nel tessuto adiposo induce in questo la distruzione e quindi la riduzione del numero di adipociti con la conseguente riduzione di volume.