CENTRO DI MEDICINA ESTETICA IN PROVINCIA DI FERMO

Prima che i medici se ne occupassero, la bellezza era affidata alle cure di altre figure professionali la cui azione si limitava, nella maggior parte dei casi, alla mera ricerca di un gradevole aspetto esteriore.

L’ingresso dei medici in questo settore ha inaugurato il nuovo campo della medicina estetica: il suo scopo è coniugare la bellezza con la salute, due aspetti interdipendenti e inscindibili l’uno dall’altro.

Salute e bellezza sono due stati complessi:

  • la prima riguarda il raggiungimento di un completo benessere psicofisico
  • la seconda riguarda la percezione di un’armonia globale del corpo.

Per questo i trattamenti medico-estetici non si limitano a eliminare le singole imperfezioni, ma ambiscono a ricreare l’equilibrio tra tutti gli elementi del viso e del corpo.

Avete mai visto la fioritura del Pian Grande di Castelluccio?

Lo splendore dell’insieme deriva dalla bellezza di ogni singolo fiore. Per questo il mio approccio al trattamento medico-estetico è globale e procede dal generale al particolare. Prima lavoro per migliorare la texture, il tono e la luminosità della pelle. Poi intervengo sui singoli inestetismi, sui volumi, le forme e le proporzioni.

Il risultato è una bellezza olistica che sprigiona dall’armonia dell’insieme.

TRATTAMENTI DI MEDICINA ESTETICA NON INVASIVI

CONTRASTARE L’INVECCHIAMENTO DELLA PELLE

La cute sana è compatta, soda, elastica, luminosa e di colorito uniforme. Il passare del tempo, l’esposizione al sole, le malattie, il fumo, alcuni farmaci e altri fattori determinano il suo progressivo e inesorabile invecchiamento. Questo è visibile soprattutto nel volto, dove la luminosità della giovinezza è gradualmente sostituita da rughe, macchie, perdita di tono e di volumi. Oggi è possibile attenuare i segni di questo processo e rallentarne il progredire. Nel mio studio pratico trattamenti specifici applicando tecniche e tecnologie d’avanguardia:

Laser TFL
Laser CO2 frazionato
Penna dermica
Peeling PRX-T33
Biorivitalizzazione e biorigenerazione
Metodo Obagi domiciliare/ambulatoriale

ATTENUARE LE RUGHE
E RICOSTRUIRE I VOLUMI DEL VISO

La bellezza di un volto è data dall’alternarsi armonico di sporgenze e depressioni che originano dalla forma delle strutture ossee, muscolari e adipose che lo compongono. Il processo di invecchiamento determina l’atrofia e la ptosi del tessuto adiposo, l’ipotrofia dei muscoli, il riassorbimento dell’osso e la perdita di elasticità della pelle con conseguente dislocazione dei volumi e approfondimento delle depressioni.
Oggi possiamo contrastare gli effetti di questo processo grazie a tecniche mini-invasive che permettono di rigenerare e ricostituire i tessuti deteriorati:

Filler e Radiesse
Botulino
PLEXR
Ultherapy
Vitamina C
Insulino-terapia

ELIMINARE MACCHIE E DISCROMIE

La pelle sana ha un colorito uniforme, ma con il passare del tempo su di essa possono insorgere macchie e discromie: aree piccole o grandi di diverso colore dovute soprattutto all’alterazione della funzione dei melanociti, ma anche a modificazioni della microcircolazione, dello spessore e dell’idratazione dell’epidermide. Talvolta queste alterazioni sono sintomi di tumori cutanei o malattie sistemiche anche gravi, ma nella maggior parte dei casi sono dovute all’età, all’eccessiva esposizione ai raggi UV, al fumo, all’uso di farmaci, al contatto con sostanze tossiche e ad altre cause comuni. La mia prima preoccupazione è analizzare con attenzione la macchia, poi, fatta una diagnosi corretta, procedo ad attenuarla o, se possibile, ad eliminarla del tutto attraverso trattamenti mirati:

Peeling PRX-T33
Plexr
Metodo Obagi
Crioterapia con Cryoalfa
Diatermocoagulazione
Laser Q-Switch

ATTENUARE CICATRICI E SEGNI D’ACNE

Le cicatrici del viso sono quasi sempre esiti dell’acne e della varicella: possono essere piccole depressioni sparse sulle guance o vistosi crateri estesi in gran parte del volto.

In entrambi i casi è possibile ridurle e restituire uniformità alla texture utilizzando tecniche e trattamenti specifici:

Laser CO2
Laser TFL
Penna dermica
PLEXR
Peeling PRX-T33
Filler
Biorivitalizzazione

RIDURRE CAPILLARI, ANGIOMI E COUPEROSE

Il colorito roseo e uniforme della pelle sana è dovuto all’integrità anatomica della microcircolazione, degli strati cutanei che la ricoprono e della melanina in essa contenuta.

Quando queste strutture si alterano compaiono angiomi, capillari e couperose, lesioni che non hanno particolari risvolti dal punto di vista della salute, ma che provocano sempre un certo disagio sul fronte dell’aspetto estetico. Questi inestetismi possono essere facilmente eliminati con l’utilizzo di tecnologie specifiche, quali:

Laser a luce blu
Diatermocoagulazione
Laser Neodinio-Yag

COMBATTERE LA CELLULITE

La cellulite è una vera e propria malattia del tessuto sottocutaneo. Inizia in giovane età con un’alterazione della microcircolazione che impedisce il normale scambio di sostanze nutritive e provoca accumuli di scorie e ristagni di liquidi.
All’inizio, fianchi e cosce assumono un aspetto edematoso e diventano turgide e tese. Successivamente si formano setti fibrosi sempre più voluminosi che stringono il grasso in maglie sempre più compatte e originano sulla pelle il classico aspetto a “buccia di arancia”. Questo inestetismo può essere trattato coniugando una buona alimentazione e uno stile di vita sano a specifici interventi medico-estetici mini-invasivi, come:

Carbossiterapia
Velasmooth
Intralipoterapia con vitamina C
Mesoterapia

RIDURRE LE ADIPOSITÀ LOCALIZZATE

Le adiposità localizzate sono accumuli di tessuto adiposo localizzati in alcune regioni del corpo: l’addome, i fianchi, le “coulotte de cheval”, l’interno coscia, l’interno ginocchia, le pliche toraciche posteriori, il sotto mento (doppio mento), la regione cervicale (“gobba di bufalo”), la regione mammaria (pseudoginecomastia) e in altre parti del corpo (lipomi). La loro presenza in queste sedi determina la comparsa di vere e proprie sporgenze che alterano la silhouette della persona. Inoltre, queste raccolte di grasso non risentono di terapie generali come la dieta, il movimento o altre terapie sistemiche. Anzi, queste possono addirittura evidenziarle. Tali inestetismi possono essere ridotti o eliminati con terapie specifiche che agiscono al loro interno:

Velasmooth
Carbossiterapia
Intralipoterapia con Aqualyx

EPILAZIONE LASER: ELIMINARE I PELI SUPERFLUI

L’epilazione definitiva, intesa come eliminazione totale dei peli, non esiste: è una illusione che in coscienza non posso dare alle mie pazienti. Posso parlare, invece, di una “depilazione permanente progressiva” e promettere che, con un numero di sedute variabile da caso a caso, è possibile ottenere una notevole diminuzione del numero dei peli e una riduzione dello spessore dei pochi che restano. Questi risultati sono duraturi e sono necessarie soltanto pochissime sedute di mantenimento.

Esistono diverse tecnologie per l’epilazione permanente, divisibili in due grandi gruppi: luce pulsata e laser.

Nel mio studio utilizzo il migliore dei laser per l’epilazione: quello ad alessandrite, una tecnologia indolore che garantisce i migliori risultati nel minor numero di sedute.

Laser ad alessandrite

RIDURRE LE SMAGLIATURE E CONTRASTARE LA PERDITA DI TONO

La cute sana è soda, liscia e compatta. Tuttavia, i cambiamenti ormonali, le repentine variazioni di peso, le gravidanze e l’età che avanza possono produrre smagliature e lassità della pelle in tutto il corpo.

Le smagliature sono vere e proprie cicatrici che compaiono, in genere, durante la pubertà e la gravidanza. Appaiono come strisce di colore rosso o biancastro, irregolari, serpiginose e “vuote” al tatto, isolate o disposte in fasci paralleli più o meno numerosi. Si formano per atrofia dermo-epidermica dovuta alla rottura delle fibre elastiche del derma.

Le lassità cutanee (o perdite di tono) si verificano con l’avanzare dell’età a causa della degradazione progressiva e ineluttabile delle fibre di collagene e dell’atrofia dei tessuti sottostanti. Sebbene la prevenzione, attraverso la corretta idratazione dei tessuti, uno stile di vita sano e attivo sia la migliore cura, questi inestetismi si possono ridurre con trattamenti medico-estetici non invasivi, quali:

Ultherapy
Peeling PRX-T33
Velasmooth (Radiofrequenza + Infrarossi + Vacuum)
Plexr
Filler e radiesse
Carbossiterapia
Biorivitalizzazione e biorigenerazione
Laser CO2 Frazionato
Laser TFL

valuteremo insieme la tua situazione e decideremo il percorso terapeutico più adeguato.